Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Serie B, Lecce-Ascoli dura solo pochi minuti. Grave incidente per Scavone, salvato da Mancosu e Ciciretti

A pochi secondi dal fischio d’inizio il centrocampista del Lecce ha subito un durissimo scontro aereo. Provvidenziale l’intervento dei due giallorossi, che di fatto hanno salvato la vita del giocatore

Sono stati attimi di paura quelli che hanno caratterizzato l’inizio della sfida tra Lecce e Ascoli di Serie B, poi sospesa: poco dopo l’inizio del match Manuel Scavone, centrocampista del Lecce, ha ricevuto un durissimo colpo in uno scontro aereo con Giacomo Beretta, attaccante dei bianconeri. Subito si è temuto il peggio, dato che il giocatore ha perso i sensi. Se non fosse stato per l’intervento di Ciciretti e Mancosu, che hanno prestato al 31enne i primi soccorsi, forse sarebbe accaduto il peggio. Il giocatore è stato subito portato al reparto rianimazione del nosocomio pugliese, dove ha passato la notte. Fortunatamente tutto è andato per il meglio e, stando a quanto riportato dall’equipe medica, il centrocampista potrebbe tornare a casa già nella giornata di oggi. Questa mattina Giacomo Beretta, l’attaccante dell’Ascoli con cui Scavone ha avuto il duro contrasto, è andato a far visita al collega, per sincerarsi delle sue condizioni.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News