Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Champions League, la Roma chiede ufficialmente spiegazioni alla UEFA sugli episodi in area

Il club giallorosso ha chiesto le motivazioni di un’interpretazione così diversa per due casi simili. E Di Francesco non parla con i giornalisti

La Roma alza la voce e chiede spiegazioni ufficiali alla UEFA riguardo l’interpretazione diversa a due casi molto simili in area di rigore: prima il penalty concesso al Porto per fallo di Florenzi (rivisto dall’arbitro Çakir al var tramite l’on field review, la revisione a bordo campo), poi, invece, quello non concesso a Schick con l’arbitro turco che, stavolta, non ha optato per la revisione in prima persona ma si è fidato del silent-check arrivato dagli addetti al var.

Di Francesco, palesemente nervoso, ha deciso di non rilasciare dichiarazioni ai giornalisti. Il tecnico abruzzese, al termine del match, non è passato nemmeno negli spogliatoi, ma si ha deciso di “rifugiarsi” in solitaria nel pullman della Roma.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News