Resta in contatto

News

Arresto De Vito, interdittiva di sei mesi per i fratelli Toti

Il provvedimento del giudice Tomaselli

Il gip del Tribunale di Roma ha disposto una misura interdittiva della durata di sei mesi per i fratelli Pierluigi e Claudio Toti, indagati per corruzione nell’ambito dell’inchiesta che il 20 marzo scorso ha portato all’arresto dell’ex presidente dell’Assemblea Capitolina, Marcello De Vito.

Come riporta Askanews, secondo quanto si è appreso, il giudice Maria Paola Tomaselli ha di fatto accolto la richiesta avanzata dal procuratore aggiunto Paolo Ielo e dei pubblici ministeri Barbara Zuin e Luigia Spinelli. Secondo l’accusa i Toti erano interessati al progetto di riqualificazione degli ex mercati generali, in via Ostiense. Per far questo avrebbero avvicinato De Vito per chiedere un suo intervento a loro favore.

L’interdizione, della durata di 6 mesi, dispone il divieto temporaneo dall’esercitare attività imprenditoriale. In base al capo di imputazione, furono dati 110 mila euro allo studio legale dell’avvocato Camillo Mezzocapo per un incarico professionale. Alla fine, secondo le ricostruzioni, 48 mila sarebbero stati trasferiti alla società Mdl srl, riconducibile allo stesso legale e a De Vito.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News