Resta in contatto

Amarcord

Amarcord, 16 giugno 1984: la Roma batte il Torino e si qualifica alla finale di Coppa Italia

Dopo il 3-1 inferto ai granata in trasferta, la Roma replica all’Olimpico tre giorni dopo

Dopo il 3-1 dell’andata, la Roma ospita all’Olimpico il Torino per formalizzare l’accesso alla finale di Coppa Italia. Nonostante i giallorossi di Liedholm abbiano già un piede al turno successivo, sugli spalti ci sono 30.000 persone.

La partita si accende da subito con occasione da entrambe le parti. La più clamorosa è del Torino che colpisce un palo con Schachner. I granata continuano a spingere e falliscono un altro paio di occasioni. La prima azione pericolosa della Roma arriva sul finire della prima frazione con un tiro di Bruno Conti respinto da Terraneo, bravo a bloccare il pallone in un secondo tempo per evitare l’intervento di Pruzzo. Il primo tempo termina 0-0, la Roma, forte dell’1-3 rimediato all’andata, si limita per larghi tratti del match a controllare le avanzate del Torino che, però, è andato molto vicino al vantaggio.
Nella ripresa i giallorossi sono più brillanti dei granata, che forse hanno speso troppo nella prima frazione, e sfiorano il vantaggio con Falcao prima e con Pruzzo poi. In un secondo momento è Vincenzi a fallire una clamorosa occasione da rete. La supremazia della Roma è certificata poi dalla rete di Conti al 79′. E’ la rete che di fatto, se ce ne fosse stato bisogno, chiude il match. C’è tempo anche per una traversa colpita da Pruzzo nei minuti di recupero.
In finale la Roma affronterà l’Hellas Verona che ha eliminato il Bari nell’altra semifinale, vincendo 2-1 in trasferta e replicando 3-1 in casa.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Colui che ha rappresentato tutto ... l'amore della mia vita per il calcio e per questa squadra..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Il mio primo vero amore... un sogno vederlo sulla panchina della Roma come allenatore"

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Finire il vostre preoccupazioni d denaro stupido la mia offerta di prestito. Offro di 5000 ha 200 000 000 € un interessato del 3% per anno e-mail:..."

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Il solo capitano degno di Agostino"

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Grande Barone! Iniziai allora a tifare la Roma, per la sua zona totale e quel genio di Falcao!"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Amarcord