Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Calciomercato

Mercato Roma, Veretout in cima alla lista di Petrachi: trattativa in corso. Il giocatore contestato a Moena

Il centrocampista francese avrebbe comunicato al club viola di voler procedere al trasferimento alla Roma. Resta ancora da limare l’accordo economico

Gianluca Petrachi ha scelto Jordan Veretout come rinforzo per il centrocampo della Roma. Secondo quanto riportato dal giornalista Mimmo Ferretti, sulle frequenze dell’emittente Tele Radio Stereo, il giocatore avrebbe accettato l’offerta della Roma, comunicando anche alla Fiorentina la sua scelta.

Manca ancora da limare la differenza tra domanda e offerta, che potrebbe essere colmata con l’inserimento da parte della Roma, del cartellino di Defrel. Intanto il giocatore è a Moena, in ritiro con i viola.

Come riporta Tuttomercatoweb.com, Veretout è stato protagonista di un siparietto con un piccolo tifoso rossonero che dopo essersi fatto autografare la maglia gli ha chiesto se sarebbe andato al Milan. Il centrocampista non ha risposto, limitandosi a sorridere al bambino. Il francese, comunque, è stato duramente contestato dai tifosi viola al seguito della squadra: appena ha messo piede in campo per il riscaldamento del primo allenamento, è stato il bersaglio dei supporter fiorentini. “Buffone!” e  “Che c…. sei venuto a fare?!” le frasi andate per la maggiore.

Anche sfortunato Veretout: come riporta Firenzeviola.it, il francese ha subito una botta alla caviglia in seguito a un contrasto con Dabo in partitella. Il 26enne ha continuato l’allenamento ma poi ha lasciato il campo zoppicante.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Calciomercato