Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Benevento-Roma Under 15 da rigiocare a causa di un errore dell’arbitro

Il direttore di gara non ha espulso un calciatore dei campani dopo la seconda ammonizione

Il Giudice Sportivo ha disposto la ripetizione della gara Benevento-Roma Under 15 per un errore dell’arbitro. Come si legge nel comunicato, il direttore di gara ha ammonito per due volte il beneventano Mattia Carriola ma non lo ha espulso lasciandolo in campo per tutto il resto della partita. Il match è terminato 0-0 e l’errore tecnico, che ha “certamente avuto influenza sulla regolarità di svolgimento dell’incontro“, è emerso solo analizzando il referto arbitrale al termine della partita. Lo riporta Il Romanista.

Ecco il comunicato del Giudice Sportivo:

“Gara Benevento Calcio – A.S. Roma

– Visto il referto della gara Benevento-Roma, nel quale l’Arbitro segnala che “al 30° minuto del secondo tempo ammonivo per la seconda volta il calciatore numero 4 (Carriola Mattia) della società ospitante (Benevento) senza notificargli l’espulsione, rendendolo parte al gioco fino al termine della gara“;

– considerato che, ai sensi dell’art. 10, comma 5 del Codice di Giustizia Sportiva, la mancata espulsione di un giocatore destinatario di una doppia ammonizione costituisce errore (tecnico) del Direttore di gara che ha certamente avuto influenza sulla regolarità di svolgimento dell’incontro (il punteggio della gara al 30° minuto del secondo tempo era di 0-0 ed è rimasto invariato sino alla sua conclusione, e l’incontro è terminato dopo la concessione di tre minuti di recupero); – ritenuto pertanto di dover ordinare la ripetizione della gara che deve essere dichiarata irregolare (art. 10, comma 5, lett. c) del Codice di Giustizia Sportiva);

– ritenuto altresì di dover comminare al giocatore Carriola Mattia la sanzione della squalifica per una giornata effettiva di gara, quale conseguenza della doppia ammonizione che avrebbe dovuto altresì condurre alla sua espulsione (art. 9, comma 7 del codice di giustizia sportiva);

– visti gli artt. 65, lett. b) e 66, lett. a) del Codice di Giustizia Sportiva;

P.Q.M.

dichiara irregolare la gara Benevento-Roma e ne ordina la ripetizione; commina al calciatore Carriola Mattia (Benevento) la sanzione della squalifica per una giornata effettiva di gara; manda alla Segreteria per i necessari adempimenti“.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News