Resta in contatto

Rassegna Stampa

Tra Ranieri e la Roma niente sgarbi

Nel finale, il tecnico romano, ha rischiato di affossare la squadra del cuore

Claudio Ranieri, al debutto sulla panchina doriana, si è preso un bel punto su cui edificare la rimonta. Ha stabilizzato la fase difensiva e non ha subito gol, e verso la fine, con l’espulsione di Kluivert ha rischiato di affossare la squadra del cuore.

Roma segnata da troppe assenze, infortuni in corso d’opera di Cristante e Kalinic. Primo tempo a impatto zero, nessun tiro nello specchio della porta fino al 70′.

L’uscita di Cristante ha portato una novità: Pastore in mediana, un ruolo nel quale l’argentino si è ben calato con ottimismo e volontà. Una forzatura far rientrare Dzeko così presto, che si defilava da contrasti e duelli aerei per impostare da regista avanzato. Lo scrive la Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Pure io diventai giallorosso per il Barone e per Falcao e dato che abito a Torino pure per il gusto di contrastare la odiata juventus e tutti gli..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Capitano mio capitano quanto ne sarei felice se allenassi un giorno la nostra amata Roma. Grazie Peppe"

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Che dire? Come giocatore, un grande Campione, come uomo purtroppo no lo conoscevamo bene fino in fondo e poi chi di noi non sbaglia nella propria..."

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Colui che ha rappresentato tutto ... l'amore della mia vita per il calcio e per questa squadra..."

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Il solo capitano degno di Agostino"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa