Resta in contatto

Rassegna Stampa

Roma, i cocci di fine anno

Pellegrini salva il piede operato ma si procura una microfrattura al mignolo di quello sinistro

E’ andato male un intervento di Veretout che è scivolato prima dell’impatto senza trattenere la frenata.

L’infortunio è fastidioso ma festibile, non dovrà operarsi. Salta domani, ma contro la Spal dovrebbe esserci. Si ferma, però, anche Smalling per un trauma contusivo distrattivo al ginocchio sinistro. Per vederlo in campo prima della fine del 2019 servirà un miracolo. Il difensore paga un colpo subito venerdì sera contro l’Inter. La situazione, quindi, non è delle migliori e il problema dei centrali difensivi verrà risolto domani sera e magari in futuro visto che è monitorato Facundo Medina del Talleres, classe 1999.

Fazio è pronto ed è probabile che il compagno di Mancini in Europa League sia lui. Qualche chance ce l’avrà Jesus domenica a meno che Fonseca non decida di mettere Cetin. Con il Wolfsberger intanto spazio a UnderMirante, forse FlorenziKalinic e Spinazzola.

Niente riposo per Diawara e Veretout, ovviamenti anche Zaniolo che ha detto: “A Roma sto bene, segnare all’Olimpico è stato un sogno realizzato, se dovessi andare via sarei molto triste“. Kluivert potrebbe tornare domenica e domani toccherà a Mkhitaryan o Perotti. Lo scrive Il Messaggero.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa