Resta in contatto

Edicola

L’Edicola, la Roma saluta Florenzi. Ora la fascia è di Dzeko

Tutta la rassegna stampa in un click

LEGGOEdin Dzeko è il nuovo capitano della Roma, dopo l’addio di Alessandro Florenzi. Villar e Perez sono due nuovi giocatori della Roma, ecco le loro parole di presentazione. Le parole di Amedeo Carboni, anche lui con un passato da romanista e poi ceduto al Valencia. 

TUTTOSPORTLa Roma è in cerca di un attaccante giovane: il nome giusto sembra quello di Favilli. 

IL MESSAGGEROEdin Dzeko è una garanzia per la Roma, ma molti tifosi chiedono più gol al bosniaco. 

REPUBBLICALa Roma saluta Florenzi ad un giorno dalla chiusura del mercato, mentre Petrachi cerca l’ultima occasione disponibile. 

CORRIERE DELLA SERALa Roma si appresta a sfidare il Sassuolo, unica squadra di questa Serie A a non aver mai vinto contro i giallorossi. Gianluca Petrachi torna a parlare di Smalling, ammettendo che il futuro del giocatore è tutto nelle sue stesse mani. Alessandro Florenzi dice addio alla Roma; il numero 24 lascia la capitale e vola in Spagna, ma il suo addio divide la piazza giallorossa. 

IL TEMPOCon l’addio di Alessandro Florenzi, la fascia da capitano della Roma passa definitivamente nelle mani di Edin Dzeko, primo capitano non romano dopo anni. 

GAZZETTA DELLO SPORTVillar e Perez sono i due nuovi acquisti della Roma: entrambi giovanissimi, domani potrebbero unirsi alla prima squadra contro il Sassuolo. Alessandro Florenzi lascia la Roma: dopo anni tra le fila giallorosse, con Fonseca il giocatore non ha trovato gli spazi adeguati. Dopo l’addio di Florenzi l’unico romano rimasto è Lorenzo Pellegrini, che si prepara alla sfida contro il suo ex Sassuolo. 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Edicola