Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Olimpico sotto stress, si gioca ogni 42 ore. Ipotesi erba sintetica

Roma

Il manto erboso dell’Olimpico eccessivamente sollecitato: si studiano soluzioni

La maledizione di non vincere in casa è stata esorcizzata sabato. Ora la Roma, in cerca di una vittoria che in campionato manca da 35 giorni, dovrà affrontare un altro problema: lo stress del prato dell’Olimpico. Vietato dirlo al tecnico Fonseca: anche solo l’idea di offrire un alibi ai giocatori in difficoltà lo disturba enormemente. Ma oggi contro il Lecce lo stadio romano ospiterà la terza partita in quattro giorni, dopo Roma-Gent e Italia-Scozia di ieri per il Sei Nazioni di rugby.

E solo una settimana fa anche la Lazio era scesa in campo contro l’Inter: quattro match in sette giorni, uno ogni 42 ore. Molti a Trigoria sono convinti che la soluzione sia un manto con un misto tra erba vera e sintetica: formula adottata, ad esempio, a San Siro. La risposta però – sostenuta dal parere contrario dell’altra ospite dello stadio, la Lazio – è stata un secco no. Lo scrive la Repubblica.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa