Resta in contatto

News

Di Francesco: “Pentito per aver accettato la partenza di Strootman e Nainggolan”

L’ex allenatore giallorosso: “Loro dal punto di vista emotivo, negli allenamenti, erano importanti. Ne ho sentito la mancanza l’anno successivo alla Roma”

L’ex tecnico della Roma Eusebio Di Francesco è intervenuto ai microfoni dell’emittente satellitare Sky Sport. All’allenatore, attualmente senza panchina, è stata posta una domanda anche sul suo passato in giallorosso, nello specifico sul centrocampo composto da De Rossi, Nainggolan e Strootman. Queste le sue parole:

“Era un grande centrocampo, con qualità tecniche e mentali. Ero un po’ pentito di aver accettato la partenza di Nainggolan e Strootman. Mi è dispiaciuto. Loro dal punto di vista emotivo, negli allenamenti, erano importanti. Interagivano con gli altri per fare quello che chiedevo. Ne ho sentito la mancanza l’anno successivo alla Roma. Specialmente per gli atteggiamenti”.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News