Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Fuzato: “Roma, spero di tornare più forte”

“Della Roma ho solo ricordi positivi, spero di poter tornare”

Daniel Fuzato riparte dal Portogallo. La Roma lo studia per il futuro e per lui ha scelto il prestito al Gil Vicente. “Spero di poter giocare di più e avere continuità”, dice a TuttoMercatoWeb il portiere brasiliano assistito da Diego Tavano e Joao Marangon.

Cosa si porta dietro della Roma?
“Ogni giorno imparavo una cosa nuova, per me è stato molto importante far parte della Roma in questi due anni. Stare in mezzo a grandi campioni ti fa crescere”.

Per il futuro, ci pensa al ritorno?
“Certo. Ho ancora un contratto con la Roma e spero di tornare più forte”.

Rimpianti?
“Nessuno. Della Roma ho solo ricordi positivi, spero di poter tornare”.

Il momento più bello?
“Quando ho giocato contro la Juve. Un momento importante per la mia carriera, non lo dimenticherò mai”.

Che campionato è stato quello appena trascorso?
“È stato un anno difficile per tutti. Purtroppo non abbiamo raggiunto la Champions. Spero che la squadra possa centrare tutti gli obiettivi nella prossima stagione, lo merita”.

Aveva già visto qualcosa del campionato portoghese?
“Non ho seguito molto, ho cominciato a guardare il calcio portoghese quando ho saputo che avevo la possibilità di venire a giocare qui”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News