Resta in contatto

Rassegna Stampa

Difesa a tre con Mancini contro Ibra, tornano tutti i big dell’attacco

Torna in campo la Roma titolare

Mancini c’è, sta bene e gioca. Questo lascia pensare che Fonseca confermi la difesa a tre, schierando la linea giovane per proteggere Mirante da Ibrahimovic: Ibanez, Kumbulla e Mancini. Il dubbio è sulla fascia destra, dove Santon sembra in vantaggio su Bruno Peres: la sua vocazione difensiva dovrebbe garantirgli il posto dopo la serata di riposo vissuta giovedì a Berna. Rispetto alla Roma sperimentale di Coppa, Fonseca è orientato a riproporre la squadra lanciata più volte in campionato, con Cristante che pare destinato alla panchina per fare spazio a Pellegrini, di nuovo arretrato a centrocampo.

In attacco si rivede Dzeko, insieme a Pedro e Mkhitaryan, alla ricerca della prima rete stagionale. Convocato per la prima volta il nuovo terzo portiere, Simone Farelli, e il baby attaccante francese Ruben Providence, classe 2001, protagonista della vittoria nel derby Primavera. Lo scrive “Il Corriere dello Sport”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Tifo Lazio ma ammiravo Agostino come calciatore e come uomo. Apprezzo molto anche suo figlio. Il coro con il suo nome mi faceva venire i brividi."

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Totti.?.un mito la laggenda calcistica che mi ha reso orgoglioso più di quanto lo fossi , tifoso della Roma. E con tutto il rispetto per gli attuali..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Te vojo bene Principe! Sei stato il mio idolo da ragazzino, dopo Falcao il giocatore che mi ha fatto innamorare della AsRoma e di Roma."

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Gli anni della Magica... indimenticabili momenti di sport ancora genuini con un allenatore maestro in tutti i sensi un grazie grande e sentito......"

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "L'anima della Roma"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa