Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Mimmo Ferretti

Roma-Fiorentina 2-0: Pellegrini in crescita, Mancini da veterano. Le pagelle di Mimmo Ferretti

Prezioso successo casalingo per i giallorossi

MIRANTE    6+

E’ suo l’assist (involontario, ma efficace) per Spinazzola-gol: un lungo rilancio con i piedi che si trasforma in oro per l’esterno sinistro. Nella ripresa tuffetto tattico su un colpo di testa di Kouame. E una bella uscita alta, con tuffo plastico, quasi al limite dell’area giallorossa.

MANCINI   7,5

Gli tocca battagliare con Ribery e ci mette tutto quello che ha. E non perde mai il senso della posizione. E, alla fine, stravince il duello. Chiude da centrocampista, al posto di Veretout. Veterano. Molto bene.

SMALLING    7

Centrale dei centrali, controlla le mosse altrui sempre con disinvoltura. Un buon allenamento, per uno come lui.

IBANEZ   7

Tosto, aggressivo va a cercare il pallone molto alto. E così può mettere in mostra le sue qualità migliori. Bene.

KARSDORP  6

Si vede poco, all’inizio, in entrambe le fasi di gioco. Prova a far gol di sinistro, Dragowski respinge. Conta i passi, cerca come prima cosa di non sbagliare anche la minima mossa. Un pò meglio.

VERETOUT   7

In avvio talvolta arruffone e sbadato, talvolta più lineare. Nella ripresa aziona il turbo ed è tutta un’altra storia. Tanta roba.

PELLEGRINI   7

A tutto campo, con personalità. Qualità e quantità. In crescita evidente da centrocampista. Una prova convincente. E quello era rigore. Grosso così. 

SPINAZZOLA   7,5

Prima sbroglia con una buona diagonale una situazione pericolosa a due passi da Mirante, poi firma la rete del vantaggio romanista con una percussione forte e anche un po’ fortunata. Il gol “spaccapartita” vale mezzo punto in più.

PEDRO   7,5

Combatte come un principiante, dà una robusta mano anche nella fase di non possesso. Tenta il gol con un sinistro a giro: palla fuori di un niente. Assist divino di Micki e gol facile facile. Altra categoria. Un campione con l’entusiasmo e l’applicazione di un ragazzino.

MKHITARYAN   7

Dragowski gli para una roba incredibile alla fine di un tempo, il primo, giocato di grande intelligenza tattica. L’assist (un altro…) per il raddoppio della Roma è roba da ragazzetti svegli. Bravo, anche quando sembra che non faccia la cosa giusta. Sembra, però….

DZEKO   7

Si pappa un gol su calcio d’angolo (storta deviazione di ginocchio), poi Dragowski gli fa una paratona su un colpo di testa ancora da angolo. E, a seguire, manda di testa al tiro Karsdorp con una mezza piroetta. Per novanta e passa minuti fa il centravanti e il regista d’attacco. Una gara…alla Dzeko.

BRUNO PERES   NG

Al posto di Karsdorp dopo la rete di Pedro.

CARLES PEREZ   NG

Per Pedro già sul 2-0. Corre tanto, la prende poco.

CRISTANTE   NG

Rileva Pellegrini, anche nei compiti. Becca un giallo sciocco.

KUMBULLA   NG

Per Veretout, a una manciata di minuti dalla fine.

FONSECA   7

Cambia 8 uomini rispetto al Cska di Sofia, la Roma costruisce tanto, il successo è stretto nel punteggio ma assolutamente limpido. Statistiche: 10 vittorie e 4 pareggi sul campo nelle ultime 14 gare di campionato. Per un allenatore precario e sul filo del rasoio, non  male… La Roma ha gli stessi punti dell’Inter seppur con una sconfitta a tavolino. Adesso, per favore, cari criticoni non fermatevi. Grazie. 

14 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

14 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Mimmo Ferretti