Resta in contatto
Sito appartenente al Network

L'angolo dell'avversario

Colantuono: “Atalanta-Roma darà un segnale importante a chi vincerà”

“Al momento la Roma è la squadra più in forma, ma ci saranno squadre che torneranno”

Stefano Colantuono, ex allenatore dell’Atalanta e grande tifoso della Roma, ha parlato a TMW Radio in vista della sfida tra le due squadre.

Dove può arrivare questa Roma?
“In alto. Sta facendo davvero molto bene, nulla è precluso. Ci saranno squadre che torneranno su, ma la vedo molto bene”.

Roma meglio di chi?
“Al momento è quella più in forma, ma ci saranno squadre che torneranno. C’è il Napoli che è lì e ha tre punti in meno per la sfida persa a tavolino con la Juventus. Il campionato è molto più aperto quest’anno, può succedere di tutto. Se la può giocare tranquillamente ma deve continuare così. Anche perché la Juventus tornerà sicuramente lassù, così come l’Atalanta. E la sorpresa può essere il Sassuolo, insieme al Milan”.

Ora però la sfida all’Atalanta. E’ un punto di svolta per la stagione di entrambe?
“Sarebbe un segnale importante per chi vincerà. E’ una partita di vertice, con squadre molto forti. L’Atalanta è leggermente attardata, ma è una partita fondamentale anche per capire i veri obiettivi di entrambe. Chi ne verrà fuori bene, può prendere grande slancio. Ma credo che l’Inter, mai come quest’anno, è candidata alla vittoria finale. Non avere le coppe può essere determinante”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da L'angolo dell'avversario