Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Dzeko senza fascia, tregua con Fonseca. Mayoral con la Juventus

Toccherà ancora allo spagnolo partire dal 1′

Giornata da appuntamenti importanti in casa Roma. Il primo, quello più rilevante, a Trigoria. In mattinata è andato in scena il confronto tra Tiago Pinto, Dzeko e Fonseca. Nei pomeriggio Stefano Scalera e Francesco Pastorella, rispettivamente Head of Government Affairs del club e direttore del Roma Department, hanno presentato una serie di iniziative che la Roma farà per la città rivolte anche ai 150 anni di Roma Capitale, tra cui una speciale maglia con cui scenderà in campo sabato a Torino contro la Juventus.

Il club cerca sprazzi di normalità in un periodo che di normale ha ben poco. Tiago Pinto ha garantito che arriveranno i rinnovi di Pellegrini e Mkhitaryan, ha spiegato che la Roma punta su Fonseca e ha confermato come, al momento, Dzeko non sia più capitano. Edin partirà per Torino, ma dal primo minuto dovrebbe giocare Mayoral. “Fonseca è il leader del nostro progetto -ha detto Pinto- con cui lavoriamo per il presente e futuro. Un club deve reggersi su disciplina e norme da rispettare, in questo momento Edin non è il nostro capitano, poi si vedrà. Lavoreremo insieme nell’interesse della Roma”. Lo scrive “La Repubblica”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa