Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Se Orsato subisce il fascino di Ronaldo

Il fenomeno portoghese si è concesso qualche libertà di troppo in campo

La classe arbitrale paga dazio ad una generazione (e preparazione) che non ha eguali con il passato. Basti pensare ad Orsato, “osannato” da molti, che sabato pomeriggio ha concesso molto a Ronaldo, forse troppo.

Dopo averlo ammonito per le sue proteste plateali, si è fatto schernire da Cr7 con l’orologio della goal-line technology (se lo avesse fatto un altro?) e poi si è dimenticato di ammonirlo una seconda volta quando, volontariamente, ha allungato la gamba per non far battere velocemente un calcio di punizione alla Roma.

Secondo il regolamento, il portoghese avrebbe dovuto essere ammonito, proprio per aver impedito una rapida ripresa del gioco, ma Orsato ha fatto finta di niente, arrivando a dare chissà quale spiegazione ai calciatori della Roma (che salvo qualcuno hanno purtroppo dimostrato di conoscere poco i regolamenti…) che protestavano. Ma ai migliori (purtroppo) è tutto concesso. Lo scrive “Il Messaggero”.

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa