Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Dzeko, la rincorsa sta per finire: giovedì sarà titolare con Pedro

Il bosniaco torna protagonista dal primo minuto

Fonseca punta tutto su Dzeko. Giovedì contro il Braga tornerà titolare. L’ultima era stata contro la Lazio nel derby perso un mese fa. Dzeko non è stato scaricato dalla società ed ora vuole recuperare terreno. Non gli piace stare in panchina e fatica ad entrare a partita in corso. Non tutto può essere risolto con Fonseca, ci vorrà tempo, ma i due si comportano come professionisti. Il bosniaco domenica ha calciato subito in porta, si è preso un rigore non visto da Giacomelli ed ha fornito l’assist per Pedro. In Europa League giocherà ancora con lo spagnolo con cui c’è una buona intesa in campo. Contro il Benevento, però, toccherà ancora a Mayoral.

Dzeko non è ancora al 100%, ha bisogno di giocare, ma è entrato in campo con l’atteggiamento giusto, con umiltà, cercando di dare il suo contributo. Anche i dirigenti, a cominciare dai Friedkin, sanno quanto può essere importante ritrovare il miglior Dzeko. Fienga, che a settembre si era battuto per non mandarlo alla Juventus, aveva proposto per lui anche un ruolo da dirigente. Ora quei tempi sembrano lontani e quello che accadrà a fine stagione è tutto da decifrare. Lo scrive “Il Corriere dello Sport”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa