Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Stadio della Roma

Enrico Michetti sugli stadi: “da parte mia c’è la massima disponibilità”

Roma

Il candidato sindaco di Roma, Enrico Michetti, ha parlato di stadi a Roma in un’intervista

In un’intervista ad “Agenzia Nova”, Enrico Michetti ha parlato di stadi nella capitale, sia per la Roma che per la Lazio: “da parte mia c’è la massima disponibilità. È chiaro che si devono coniugare i due interessi, quello del privato e quello della pubblica amministrazione, ossia l’interesse collettivo. Se si coniugano questi due interessi penso che sia la cosa più bella del mondo che ci siano impianti in cui i cittadini possono vedere uno spettacolo sportivo e che le società non abbiano affanni, possano emanciparsi. Tutto quello che possiamo fare, per creare sviluppo e occupazione, e creare una nuova vitalità e centralità di Roma va fatto ma sempre coniugando interesse pubblico e interesse privato. Quando si raggiunge questo tipo di accordo in termini tecnici si chiama profilo di congruità, che significa rispetto delle proporzioni e della ragionevolezza: se il privato ha dei vantaggi è chiaro che dovrà restituire al pubblico quelle opere di urbanizzazione primaria o rigenerazione del rione o quartiere in cui si colloca quell’impianto.” Sullo Stadio Flaminio ha aggiunto: “E’ un impianto per il calcio, ha una vocazione naturale per il calcio e potrebbe essere soggetto anche alla ristrutturazione più radicale: ossia demolizione e totale ricostruzione”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Stadio della Roma