Resta in contatto

Euro 2020

Euro 2020, Italia-Galles 1-0 (39′ Pessina): Azzurri padroni del girone

Gli Azzurri vincono di misura e si aggiudicano il primo posto del girone

L’Italia domina il girone A dell’Europeo, conquistando il primo posto. Grazie all’1-0 di questa sera contro il Galles, la formazione di Mancini accede agli ottavi di finale da prima del girone: sabato 26 giugno alle ore 21.00 sfiderà agli ottavi la seconda del Girone C. Da segnalare i 7 gol segnati in questa competizione, senza subirne nemmeno uno.

TABELLINO

Italia (4-3-3): Donnarumma (44′ st Sirigu); Toloi, Bonucci (1′ st Acerbi), Bastoni, Emerson; Pessina (42′ st Castrovilli), Jorginho (29′ st Cristante), Verratti; Bernardeschi (29′ st Raspadori), Belotti, Chiesa.
A disp.: Meret, Di Lorenzo, Spinazzola, Locatelli, Insigne, Immobile, Barella.
All.: Mancini

Galles (3-4-3): Ward; Gunter, Rodon, Ampadu; C. Roberts, Allen (41′ st Levitt), Morrell (15′ st Moore), N. Williams (41′ st B. Davies); Bale (41′ st Brooks), Ramsey, James (29′ st Wilson).
A disp.: Hennessey, A. Davies, Lockyer, T. Roberts, Norrington-Davies, J. Williams, Mepham.
All.: Page

Arbitro: Ovidiu Haţegan (ROM)
Assistenti: Radu Ghinguleac (ROM) e Sebastian Gheorghe (ROM)
Quarto uomo: Orel Grinfeeld (ISR)
Var: Pawel Gil (POL)

LIVE 

93′ – Termina qui la sfida. Italia a 9 punti nel girone, con 7 gol fatti e 0 subiti.

91′ – 3 minuti di recupero.

89′ – Cambio tra i pali per l’Italia. Mancini da spazio anche a Sirigu, che entra al posto di Donnarumma.

87′ – Cambio anche per l’Italia: entra Castrovilli ed entra Pessina.

85′ – Triplo cambio per il Galles: entrano Levitt, Brooks e Davies, escono Bale, Williams e Allen.

79′ – Giallo sia per Gunter che per Pessina.

75′ – Doppio cambio per l’Italia: esce Jorginho ed entra Cristante. Raspadori al posto di Bernardeschi.

74′ – Altro cambio per il Galles: Wilson al posto di James.

65′ – Tiro di Belotti, Ward para e manda in calcio d’angolo!

60′ – Cambio per il Galles: esce Morrel ed entra Moore.

55′ – Rosso diretto per Ampadou! Il giocatore gallese stende Bernardeschi con un colpo sulla caviglia.

54′ – Acerbi in difficolta contro Ramsey, che a tu per tu con Donnarumma non trova lo spazio per il tiro.

53′ – PALO! Italia vicinissima al raddoppio!

52′ – Calcio di punizione da buona distanza per l’Italia. Sul pallone Bernardeschi.

51′ – Cartellino giallo per Allen per fallo su Belotti.

50′ – Fallo di Bastoni.

46′ – Riparte la sfida. In campo Acerbi al posto di Bonucci.

SECONDO TEMPO

45′ – Niente recupero, termina qui il primo tempo.

42′ – Occasione ancora per Pessina! Calcio d’angolo.

39′ – Gol dell’Italia. Sugli sviluppi di un calcio di punizione Pessina anticipa tutti e infila la porta del Galles.

34′ – Fallo di James su Emerson.

29′ – Altra occasione per Chiesa, ma il tiro viene deviato!

27′ – Gunter di testa sfiora la traversa!

24′ – Italia vicina al gol. Belotti mette al centro per Chiesa, ma lo juventino non arriva sulla palla.

23′ – Fallo di Allen.

18′ – Fallo di Jorginho.

17′ – Ancora un tiro dalla distanza, questa volta di Toloi. Nulla da fare.

15′ – Tiro dalla distanza parato di Emerson, nessun problema per il portiere gallese.

13′ – Occasione Italia con Chiesa, che mette un cross interessante in area su cui però non arriva nessuno.

9′ – Fallo di Pessina.

1′ – Inizia la sfida tra Italia e Galles.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Euro 2020