Resta in contatto

Euro 2020

Euro 2020, Italia e Spagna: ci risiamo! Sarà il quinto confronto in tredici anni

Euro 2020

Per il quarto Europeo di fila si rinnova la sfida tra gli Azzurri e gli iberici

Il successo sul Belgio regala all’Italia il pass per la semifinale di Euro 2020: la formazione di Roberto Mancini troverà la Spagna, vittoriosa ai rigori contro la coriacea Svizzera di Petkovic. Sarà l’ennesimo confronto tra le due compagini, che si ritroveranno di fronte per il quarto campionato europeo consecutivo. Ma la storia parte da ben più lontano.

EURO 1980

La Nazionale di Enzo Bearzot, che non ha a disposizione Paolo Rossi e Bruno Giordano per via dello scandalo calcioscommesse, non va oltre il pari nella partita inaugurale del torneo. Al termine del girone di semifinale (all’epoca soltanto otto squadre accedevano alla fase finale), le due formazioni furono eliminate. Gli Azzurri piegarono l’Inghilterra con Tardelli ma non riuscirono a superare l’ostacolo Belgio.

EURO 1988

La giovane Italia di Azeglio Vicini si ritrova nuovamente le Furie Rosse nel girone. Dopo l’esordio con pari contro la Germania Ovest, la formazione italiana riesce a superare gli spagnoli con un gran gol di Gianluca Vialli, oggi capo delegazione della Nazionale azzurra. L’avventura dei ragazzi di Vicini si esaurì in semifinale con la sconfitta contro l’Unione Sovietica.

EURO 2008

Vent’anni dopo, Italia e Spagna si affrontano nuovamente in un Europeo. A Vienna, la formazione di Donadoni lotta strenuamente contro giocatori del calibro di Puyol, Xavi, Iniesta, Torres e Villa nonostante le contemporanee assenze di Pirlo e Gattuso. Il risultato non si sblocca e sono i calci di rigore a decidere la contesa: Buffon ne para uno ma dal dischetto sbagliano De Rossi e Di Natale. Fabregas segna il rigore decisivo. La Spagna va avanti (e vincerà il torneo), l’Italia torna a casa.

EURO 2012

Per la terza volta nella storia, il sorteggio mette assieme Italia e Spagna nel girone eliminatorio. Per entrambe è la gara d’esordio e accade tutto in pochi minuti: Di Natale sigla il vantaggio, Fabregas ristabilisce la parità: finisce 1-1. La Nazionale di Prandelli accederà alla finale dopo aver sconfitto Inghilterra e Germania, di fronte, però, c’è di nuovo la Spagna. L’atto conclusivo non ha storia: a Kiev, la squadra iberica distrugge gli Azzurri con un clamoroso 4-0 con le reti di David Silva, Jordi Alba, Torres e Mata.

EURO 2016

L’incubo azzurro si ripresenta: per l’Italia di Antonio Conte che ha vinto il girone, c’è l’accoppiamento con la Spagna negli ottavi di finale. Gli Azzurri partono forte e trovano il vantaggio meritato con Chiellini. La Spagna è frastornata ma De Rossi e compagni non riescono a trovare la via del raddoppio. Nel finale Buffon sbarra la strada a Piquè e pochi istanti dopo Pellè chiude i conti con un bel tiro al volo: la maledizione Spagna è spezzata, l’Italia va ai quarti di finale contro la Germania, che avrà ragione degli Azzurri soltanto ai calci di rigore.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Euro 2020