Resta in contatto

Rassegna Stampa

Mou, giù la maschera

Mourinho

Lo Special One svela la sua Roma all’Olimpico

A 102 giorni dall’annuncio che sorprese il mondo, José Mourinho diventa romanista stasera, con l’esordio all’Olimpico. Da oggi inizia l’attualità, e quella che a tutt’oggi si può definire la scommessa di José. La rosa della sua Roma è ancora molto simile a quella di Fonseca, quindi per la prima volta dai tempi eroici del Porto possiamo dire che Mourinho non ha avuto in regalo grandi acquisti o colpi a effetto, per ora.

Mourinho ha allenato coi suoi metodi (sedute da 90 minuti con intensità da gara), ha giocato ogni tre giorni per abituare il gruppo agli impegni ravvicinati, ha lavorato sui difetti evidenti: ristabilire una fase difensiva decente, la squadra sempre a 4-4-2 in fase di non possesso e ben allineata. Ha infuso un certo spirito battagliero, con gli eccessi del caso. In attacco, solito spartito alla José, ci ha costruito una carriera: concedere palla agli avversari ma pressarli alti, e rovesciare il fronte con imbucate per le punte. Stasera vedremo i risultati. Lo scrive “Il Messaggero”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa