Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Amarcord

Amarcord, 22 settembre 2013: la Roma vince il derby grazie a Balzaretti e Ljajic (VIDEO)

In questo giorno di otto anni fa, la rete dell’ex terzino giallorosso, regala il derby e i tre punti alla squadra di Rudi Garcia

E’ la quarta giornata di Serie A della stagione 2013/2014, e la Roma di Rudi Garcia incontra la Lazio di Petkovic per la prima volta dopo il derby perso in finale di Coppa Italia.
Dopo un primo tempo bloccato, in cui le due squadre si sono studiate fin troppo, e con davvero pochi tiri verso le due porte; le due squadre capitoline tornano in campo per i secondi 45 minuti. Dopo pochi minuti dal fischio della ripresa, l’allenatore francese fa entrare Ljajic al posto di Florenzi.

La Lazio si avvicina più volte al gol ma al 63′ la Roma passa in vantaggio . Dopo un’occasione clamorosa, con una traversa e un salvataggio clamoroso di Ciani, sull’angolo successivo arriva la rete di Balzaretti.

Petkovic decide di inserire Dias che, chi minuti dopo, si fa espellere. Abbagglio dell’arbitro Rocchi che giudica da rosso un fallo su Totti. Nel finale Lijaic, su rigore, fa 2-0 e chiude i giochi. La Roma vince il derby e si vendica dopo il 26 maggio 2013.

TABELLINO

Roma (4-3-3): De Sanctis 6; Maicon 6,5, Benatia 6, Castan 6,5, Balzaretti 7; Pjanic 6 (38′ st Taddei sv), De Rossi 6,5, Strootman 6; Florenzi 5 (6′ st Ljajic 6,5), Totti 6, Gervinho 5,5.
A disp.: Skorupski, Ricci, Burdisso, Dodò, Romagnoli, Jedvay, Torosidis, Marquinho, Caprari, Ljajic, Borriello.
All: Garcia .

Lazio (4-1-4-1): Marchetti 6; Konko 5, Ciani 6,5 (32′ st Dias 4), Cana 6, Cavanda 5,5 (25′ st Floccari 6); Ledesma 5; Candreva 6,5, Gonzalez 6, Hernanes 5 (32′ st Ederson sv), Lulic 6; Klose 5 .
A disp.:Berisha, Strakosha, Vinicius, Pereirinha, Onazi, Elez,  Keita, Tounkara, Felipe Anderson.
All.: Petkovic.

Marcatori: Balzaretti (R), Ljajic (R)
Espulsi: Dìas (L)
Ammoniti: De Rossi (R), Florenzi (R), Lulic (L), Maicon (R), Cavanda (L), Cana (L), Strootman (R)“

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Amarcord