Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Verso Cska Sofia-Roma: Mou torna alla difesa a 4?

Le ultime verso Sofia

Si appresta a giocare l’ultima gara del girone di Conference League la Roma di José Mourinho. I giallorossi affronteranno il CSKA Sofia, ormai già matematicamente fuori dai giochi, visto che hanno racimolato solo un punto sinora in cinque gare disputate. I capitolini, invece, sono certi del passaggio del turno, ma possono ancora ambire al primo posto: infatti, se dovessero battere i bulgari, potrebbero arrivare in testa alla classifica. In questo caso, però, ci sarebbe da capire cosa farà il Bodo Glimt.

Importanza del match

L’ultimo scontro diretto tra le due squadre risale proprio a settembre scorso: in quella occasione, la Roma riuscì a battere con un secco 5-1 i bulgari. In generale, si parla di altri cinque scontri tra le due compagini ed il resoconto attuale vede la Roma in testa con tre vittorie, un pareggio e una sola sconfitta.

Non è da sottovalutare la sfida in programma giovedì prossimo, alle ore 18,45 allo stadio dell’Esercito bulgaro di Sofia. Un cammino convincente della squadra di Mourinho in Europa potrebbe essere utile a togliersi delle soddisfazioni, oltretutto da un punto di vista motivazionale è sicuramente indicata una vittoria, per trovare continuità dopo lo stop in campionato.

Come facile immaginare, i giallorossi partono con i favori del pronostico: lo si può evincere dai principali bookmakers. Ricordiamo che la maggior parte di questi, ormai, offre a coloro che si iscrivono alla sua piattaforma diversi incentivi come dei bonus di benvenuto.

Probabili formazioni

I padroni di casa attueranno un ampio turnover. Il tecnico Mladenov ha lasciato a casa diversi elementi titolari, visto che la posta in palio non è difatti presente. Spazio a diversi giovani talenti e a chi ha visto molto meno il campo: per esempio, Busatto, Galabov e Mazikou. Meno cambi per Mourinho, il quale ha voglia di una vittoria per il morale della squadra e per cercare di ottenere il primo posto nel girone. Ricordiamo che la Roma arriva da due sconfitte in campionato.

Rui Patricio è confermato tra i pali, mentre tornerà il difensore Karsdorp. A completare la difesa Mancini, Kumbulla e Vina. A centrocampo spazio a Cristante, Villar, con Carles Perez, Mkhitaryan, Zalewski ad agire dietro Abraham, unica punta.

Ecco le probabili formazioni del match:

CSKA SOFIA (4-4-2): Busatto; Turitsov, Mattheij, Galabov, Mazikou; Yomov, Muhar, Lam, Wildschut; Carey, Krastev. All. Mladenov.

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio; Karsdorp, Mancini, Kumbulla, Vina; Cristante, Villar; Zaniolo, Mkhitaryan, Zalewski; Abraham. All. Mourinho.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News