Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Ufficiale, Tottenham eliminato dalla Conference League (COMUNICATO)

Adesso è arrivata l’ufficialità da parte della UEFA: il Tottenham di Antonio Conte escluso dalla Conference League: comunicato

Ora è arrivata l’ufficialità da parte della UEFA: il Tottenham di Antonio Conte è eliminato dalla Conference League. La UEFA ha preso la decisione dopo la gara rinviata con il Rennes, per i troppi casi di Covid-19, ed ha optato per la sconfitta 0-3 a tavolino per gli Spurs. Ecco il comunicato ufficiale:

A seguito di diversi casi positivi di COVID-19 identificati da giocatori e personale del Tottenham Hotspur FC, la partita della fase a gironi della UEFA Europa Conference League (“UECL”) 2021/22 tra Tottenham Hotspur FC e Stade Rennais FC – in programma per 9 dicembre 2021 a Londra, Regno Unito – impossibile giocare.

La questione è stata sottoposta all’Organo di Controllo, Etica e Disciplina UEFA, per una decisione da prendere in conformità con l’Allegato J del Regolamento della UEFA Europa Conference League (Stagione 2021/22). Sulla base dell’Articolo 30 (4) del Regolamento Disciplinare UEFA e date le circostanze urgenti della questione, il presidente ad hoc dell’Organo di Controllo, Etica e Disciplina ha deferito il caso all’Organo di Appello.

Il Presidente dell’Organo di Appello UEFA ha preso la seguente decisione:

– Di dichiarare la partita della fase a gironi della UEFA Europa Conference League 2021/22 tra Tottenham Hotspur FC e Stade Rennais FC, inizialmente prevista per il 9 dicembre 2021, in quanto annullata dal Tottenham Hotspur FC, che pertanto si ritiene abbia perso il partita 0-3 in conformità con l’Allegato J.3.1 al Regolamento della UEFA Europa Conference League (Stagione 2021/22).

Sito ufficiale UEFA

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News