Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Di Canio: “In un anno di Roma non si vede un’identità. Sabato prestazione negativa con i super titolari”

Le parole dell’ex biancoceleste

Paolo Di Canio torna a stuzzicare la Roma di José Mourinho. Ieri sera, durante la trasmissione “Sky Calcio Club”, l’opinionista, nonché ex calciatore della Lazio, ha espresso perplessità sulla prestazione della squadra giallorosa contro la Juve, e, in generale, sulla crescita nell’identità che ancora non riesce a vedere. Queste le sue parole:

Della Roma si dice che “qualcosa si è visto” oppure si parla di mentalità, ma noi stiamo parlando della Roma che ha fatto degli investimenti e continua a farne. La differenza è che ieri ha giocato con tutti super titolari mentre alla Juventus ne mancavano 5/6 tra infortunati e chi sta arrivando. Si parla sempre di mentalità, ma Mourinho lo sa che la prestazione è stata negativa, la Roma stava meglio della Juventus e fa quella prestazione? In un anno di Roma non si vede una precisa identità. Si parla sempre e solo di mentalità e di carattere.”. e poi ha aggiunto “Per lo Scudetto e la zona Champions ci sono: le milanesi, la Juventus (con tutti i giocatori che non sono stati messi insieme e quelli che dovranno arrivare), il Napoli e la Roma. I giallorossi hanno preso giocatori di esperienza e qualità che porteranno miglioramenti in termini di realizzazione. La Lazio? Con l’Inter è stata meravigliosa”.

254 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

254 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News