Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Totti e Ilary verso la tregua: si tratta per un accordo

All’orizzonte c’è la pace tra l’ex capitano della Roma e la Blasi. Si parte con lo stop alle dichiarazioni pubbliche

Totti contro Blasi. Ilary contro Francesco. La guerra del Re e della Regina di Roma (ma con una coda anche a Milano) ha scatenato l’intero star system. Indici puntati, frasi sibilline e rivelazioni choc. Senza esclusione di colpi.

Ma ora all’orizzonte c’è la pace. La prossima settimana sarebbe in programma un incontro tra i legali dei due per provare a trovare un accordo. Non semplice ma quasi obbligatorio arrivati a questo punto. Le bordate di questi giorni sono servite a far capire che se si va in tribunale i toni saranno questi. Se non peggiori.

Ecco allora che l’obiettivo è proprio quello di chiudere qui l’intera vicenda evitando altri danni collaterali. E già perché entrambi avrebbero molte frecce ai loro archi. Frecce dalle punte avvelenate che potrebbero lasciare al suolo amici e conoscenti.

E il primo passo di questo accordo prevederebbe proprio lo stop alle dichiarazioni pubbliche. Insomma Totti e Ilary costretti al silenzio. Si starebbe lavorando anche ad un comunicato, stavolta congiunto, che metterebbe un punto alla guerra.

Si legge su Il Messaggero.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa