Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Malagò sullo stadio: “Ci sono una serie di ostacoli spesso non conosciuti e che mi preoccupano molto”

Le parole del numero uno del CONI

In un’intervista a Il Tempo, il presidente del CONI Giovanni Malagò ha parlato del progetto dello stadio della Roma. Queste le sue dichiarazioni:

Come vede la costruzione dello Stadio della Roma?

“Nelle grandi capitali gli stadi di calcio sono anche teatri per antonomasia della dinamica culturale, del business, dell’entertainment e dell’integrazione culturale. A Roma, dopo la recente ed estenuante esperienza che ha caratterizzato lo stadio a Tor di Valle, sembrerebbe che siano tutti d’accordo. Nessuno ha detto che la zona è sbagliata. La città se lo aspetta e la realizzazione è percepita come una cosa di buonsenso. Fatta questa premessa, nella fase attuativa, pur sembrando che tutto funzioni alla perfezione, ci sono una serie di ostacoli spesso non conosciuti e che mi preoccupano molto. Chiaro è che si fosse la volontà di sostenere la candidatura per l’Europeo del 2032 avremmo tempi certi visto che le conferenze dei serviti sono più ravvicinate tra di loro”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa