Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Tutta un’altra Roma con Dybala in campo: la marcia è da scudetto

L’argentino cambia le sorti della Roma

Se José Mourinho non avesse dovuto rinunciare a Paulo Dybala per 6 partite di campionato, quello di domenica sera a Napoli per la Roma sarebbe uno scontro scudetto. Lo dicono i numeri, cioè la media-punti della formazione giallorossa con e senza la Joya. Quando, in serie A, il tecnico portoghese ha avuto a disposizione l’argentino, la Roma ha ottenuto 9 vittorie, 3 pareggi e 1 sconfitta, con una media punti di 2,307 che in un girone completo darebbero una proiezione di 44 punti, 6 in meno rispetto alla squadra di Spalletti. Senza l’argentino la media praticamente si dimezza.

Il Mondiale, poi, ha restituito a Mourinho un calciatore ancora più libero di testa, che si sente leader del gruppo. Il suo 2023, fino ad oggi, è stato perfetto: contro il Bologna ha conquistato il rigore realizzato da Pellegrini, con la Fiorentina ha realizzato una doppietta, con lo Spezia ha servito due assist. In mezzo, il gol al Genoa che ha regalato alla Roma la qualificazione ai quarti in Coppa Italia e che lo rende l’unico giallorosso a segno in tutte le competizioni (campionato, Europa League e Coppa Italia) in questa stagione. Lo scrive Il Corriere della Sera.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa