Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Prima Squadra

Fonseca: “Queste due squadre hanno creato tantissime occasioni da gol”

“La Lazio ci ha creato più problemi sulla fascia sinistra”

Le dichiarazioni di Paulo Fonseca al termine del derby della capitale concluso sul risultato di 1-1. Questa l’analisi del tecnico portoghese.

FONSECA A SKY

Una partita pazza… 
A chi piace il calcio è stata una partita straordinaria. Queste due squadre hanno creato tantissime occasioni da gol e grande spettacolo.

Dzeko è sembrato un po’ isolato… 
Si è vero in alcuni momenti siamo stati obbligati ad abbassare le nostre linee. La Lazio ci ha creato più problemi sulla fascia sinistra.

Come è stato questo primo derby sotto il punto di vista delle emozioni? 
E’ stato un derby spettacolare. Abbiamo lasciato qualche anno di vita in campo, è stato un inno al calcio per chi ama questo sport.

Mi era piaciuta la formazione con Florenzi alto… 
Abbiamo avuto un problema con Zappacosta nel riscaldamento che ci ha obbligato a ripensare ad alcune cose. Nel pressing non siamo stati sempre efficaci ma non è facile pressare una squadra che imposta sempre a 3.

FONSECA A ROMA TV

Com’è andata questa partita? Qual è stata la sua sensazione?
In primo luogo è stato uno spettacolo, partita bella e i tifosi che hanno assistito andranno via soddisfatti. E’ stata un gara aperta con tante occasioni. Non è il risultato che volevamo ma affrontavamo una squadra forte. Dovevamo gestire meglio il vantaggio, continueremo a lavorare.

L’infortunio di Zappacosta ha complicato i piani?
Sì, ci siamo allenati tutta la settimana pensando di schierarlo a destra con Florenzi alto a sinistra, anche se Kluivert ha giocato una buona partita. In parte è saltata la nostra strategia. A sinistra abbiamo sofferto.

E’ stata una strategia aspettare la Lazio?
Sì dal punto di vista strategico è difficile contrastare una squadra che costruisce a 3. Abbiamo cercato di correggere gli squilibri della scorsa partita. Sapevamo che la Lazio avrebbe contato molto sulle situazioni di palla in profondità, abbiamo preparato la partita in funzione di questo ma ciò ci ha privato di pressare gli avversari più in alto.

Avete sofferto molto in difesa. Cosa i suoi ragazzi potevano far di più?
Sì, è vero abbiamo sofferto più del dovuto. Non siamo riusciti a gestire la partita, dobbiamo migliorare ed essere più aggressivi nei corridoi laterali. Dobbiamo continuare a migliorare, sono arrivati e forse arriveranno giocatori che possono aiutarci. Voglio una squadra più dominante con la palla.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra