Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Roma Femminile

Ekroth: “Voglio portare la mia esperienza alla squadra”

“Dobbiamo qualificarci alla Champions League”

Petronella Ekroth, nuovo rinforzo dell’As Roma femminile arrivato durante il mercato di gennaio, ha rilasciato le sue prime dichiarazioni ufficiali da giocatrice giallorossa ai microfoni dell’emnittente televisiva del club. Queste le sue parole:

Ho avuto tante offerte, è vero, ma poi è successo tutto molto velocemente. Mi hanno raccontato tante cose belle sul Club, sulla squadra e sullo staff, ho subito avuto una sensazione molto buona. Per questo motivo sono voluta venire qui.

Vorrei vedere la squadra crescere e spero che riusciremo ad arrivare in una posizione di classifica migliore rispetto allo scorso anno perché vincere il campionato e la Coppa, come mi è successo nella scorsa stagione, è veramente un’emozione bellissima. Questo deve essere un nostro obiettivo, spero che potremo giocare al massimo delle nostre possibilità.

Mi aspetto partite molto competitive. Penso che durante la Coppa del Mondo della scorsa estate l’Italia abbia fatto veramente bene e per questo anche il campionato è migliorato; sono arrivate tante ottime calciatrici, mi aspetto di migliorare come giocatrice in questo contesto.

Direi che come calciatrice mi piace gestire il pallone, partecipo all’impostazione dell’azione offensiva e riesco a giocare con tutti e due i piedi. Sono brava anche nei colpi di testa ma in generale sono una giocatrice molto fisica.

Ho parlato un po’ con la coach subito dopo il primo allenamento della mia posizione in campo e delle mie prime impressioni. Purtroppo non abbiamo avuto tempo per parlare di altro ma è stato comunque piacevole.

Personalmente vorrei migliorare ancora di più come calciatrice e portare esperienza alla squadra. Naturalmente come gruppo spero che raggiungeremo la testa della classifica oppure che centreremo la qualificazione alla Champions League. Amo vincere quindi l’obiettivo deve essere sempre quello.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Roma Femminile