Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Roma contesta i suoi figli. Adesso tocca a Pellegrini

La flessione di Pellegrini coincide con l’infortunio

Il calo di Pellegrini non è mai stato digerito dai tifosi della Roma e molti hanno cominciato a girare le spalle al capitano i pectore. Con la Champions che lentamente scivola via tutti sono in discussione

Dalla dirigenza, con Petrachi pronto ai saluti a fine stagione, allo staff tecnico, con Fonseca in bilico se non dovesse entrare in Champions. Tempi bui per l’unico romano e romanista rimasto. A Trigoria stanno aspettando il passaggio di consegne tra Pallotta e Friedkin prima di parlare del contratto di Pellegrini togliendo quella clausola da 30 milioni che lo rende appetibile in Italia e in Europa. 

La flessione del giocatore coincide con un dito del piede sinistro microfratturato. Il centrocampista, però, capendo il momento difficile della squadra non si è mai tirato indietro. Lo riporta TuttoSport.

Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa