Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Nodo diritti tv, Palazzo Chigi vuole cambiarli

Metterò mano alla Legge Melandri. È un tema che va aggiornato. Presenterò un disegno di legge che la modifichi

Lo dice il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora in diretta Rai alla fine dell’ennesima giornata di confusione per il mondo del calcio.

Quello che l’emergenza Coronavirus ha rimarcato ulteriormente è che, al di là di alcuni aspetti della legge Melandri, non sembra che si possa prescindere da un intervento del governo con un provvedimento di urgenza che consenta modifiche in questi casi.

A dire il vero il governo, prima ancora del braccio di ferro degli ultimi giorni, stava già pensando a qualche intervento, specie in tema di mutualità. L’ipotesi paventata è quella della fine della vendita centralizzata e il ritorno ai diritti soggettivi. Lo scrive Il Messaggero.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa