Resta in contatto

Approfondimenti

Dalle sostituzioni con lo Spezia ai gol di Manchester: 6 motivi per ripartire

Un numero ricorrente che è tornato sinistro nel corso di questa stagione

La Roma di Fonseca, non solo come squadra ma soprattutto come progetto tecnico, sta per salutare. Il percorso del tecnico portoghese sulla panchina giallorossa è ormai agli sgoccioli, al termine di una stagione sfortunata per molte situazioni e da dimenticare per altre. Proviamo a capire da dove ripartire.

6 SOSTITUZIONI CON LO SPEZIA – Confusione, conoscenza del regolamento, ruoli chiari, esperienza: la Roma riparta dalle basi, dal creare una struttura interna forte e preparata, a prescindere dalla guida tecnica, evitando errori in grado di ledere la sua immagine a livello internazionale. La scelta del tecnico poi dev’essere convinta e consapevole, con la voglia di fare da scudo al nuovo tecnico giallorosso.

6 RETI SUBITE A MANCHESTER  – Basta disfatte e figuracce, si volti pagina, una volta per tutte, senza più prestare il fianco a serate umilianti, in grado di mettere in imbarazzo i tifosi giallorossi, increduli e sgomenti davanti a serate come quelle di Manchester.

6 COME IL POSTO CHE PORTA IN EUROPA LEAGUE – Da obiettivo minimo a quasi irraggiungibile: il sesto posto deve tornare ad essere un lontano ricordo, per ambizioni sportive e finanziarie la Roma deve tornare tra le prime quattro del campionato.

6 COME SMALLING – Giocatori di esperienza sì ma di sicura affidabilità: si riparta da giocatori in grado di garantire alla Roma una continuità di utilizzo e rendimento, per non rendere il valore della rosa solo virtuale o su carta.

6 COME GLI ACQUISTI CHE SERVIRANNO – Due portieri, un difensore e un esterno, un centrocampista di quantità e qualità, oltre all’attaccante del futuro. A prescindere dal budget a disposizione, servirà metter mano alla rosa per restituirle una competitività, soprattutto in campionato, smarrita da qualche stagione.

6 COME “AS ROMA” – La società giallorossa deve ambire a metter su una struttura societaria e tecnica forte e riconoscibile, con un progetto tecnico in grado, a 360° gradi, di sviluppare al meglio la crescita del club: si faccia chiarezza sullo stadio, si dia modo a Tiago Pinto di lavorare, si dia modo al lato commerciale di veicolare al meglio il nome dell’AS Roma nel mondo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Amelia: “Tornare a Roma con Mourinho? No, continuerò ad allenare”

Ultimo commento: "Caro Amelia hai dimenticato di ricordare che in quella squadra c'erano 14 titolari e 13 erano campioni ai quali 7 undicesimi della squadra odierna non..."

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Totti non è solo il capitano ma è la leggenda Roma. Totti è la Roma e la Roma è Totti."

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Su via di capitani la Roma ne ha avuti molti romani e romanisti. Hai già dimenticato Totti?"

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Uno dei più forti giocatori inzieme a de rossi e totti, usciti dal vivaio Roma."

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Con lui, tutti i sogni, sono diventati realtà e io li ho vissuti..."
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Advertisement

Altro da Approfondimenti