Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Lo dicono i numeri: Mourinho logora chi non ce l’ha

Il momento d’oro dello Special One

I numeri testimoniano che la Roma è una squadra che non molla mai. Per 21 volte in stagione è andata in gol oltre il minuto 75 e addirittura in 7 occasioni durante il recupero. Dati che non possono più essere un caso e che in realtà rappresentano una caratteristica della squadra di Mou. Riuscire a lasciare il segno sul riusltato quando la fatica dovrebbe annebbiare le idee, vuol dire avere il controllo della situazione dal punto di vista fisico-mentale.

E’ indubbio che la presenza di Mourinho in panchina abbia stravolto il dna di una squadra abituata fino a poco tempo fa a mollare tutto alla prima difficoltà. C’è ancora molto da fare, ma non v’è dubbio che con il passare dei mesi siano state gettate basi solide per il futuro. Su questo aspetto si è vagheggiato per anni di preparazioni atletiche sbagliate nonostante il costante via vai di allenatori. Poi è arrivato Mou e tutto è cambiato. Lo scrive “La Repubblica”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa