Resta in contatto

Calciomercato

Da Zaniolo a Frattesi: il punto sul mercato della Roma

Le ultime sulle manovre in casa Roma

In casa Roma c’è soddisfazione per il lavoro fin qui svolto sul mercato. Tre acquisti (l’ultimo Svilar, arrivato ieri in città), con la sola Inter ad aver fatto di più al momento in questa estate. Una volta conclusa definitivamente l’operazione Celik (prossimo alle visite mediche), la Roma si dedicherà a due priorità: il centrocampo e le cessioni, queste ultime necessarie per creare un tesoretto e sfoltire la rosa.

la Roma è pronta ad accogliere Celik, in arrivo dal Lille. Il calciatore sarà in Italia per le visite mediche, successivamente i giallorossi proveranno a chiudere per un centrocampista. Il nome di Davide Frattesi del Sassuolo resta il favorito, ma c’è anche Sasa Lukic del Torino alla finestra. In ogni caso, i giallorossi intendono comunque acquistare due centrocampisti e Houssem Aouar del Lione resta uno dei profili sui quali Tiago Pinto si sta informando per quel che riguarda le condizioni economiche di un eventuale acquisto. Tuttavia, il secondo centrocampista verrà chiuso più avanti.

In uscita restano infatti Diawara, Villar, Carles Perez, Veretout, Kluivert e Calafiori, che andrà via in prestito. Operazioni necessarie per la Roma, che permetterebbero al club giallorosso di incassare e di sfoltire l’organico a disposizione di José Mourinho. Discorso a parte quello che riguarda Zaniolo: nessuna pista estera, il giocatore vuole solo la Juventus.

Lo riferiscono Gianluca Di Marzio e Alfredo Pedullà.

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Calciomercato