Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di Siamo la Roma

PAGELLE – Hellas Verona-Roma 1-3: il Bentegodi non fa lo scherzetto, Volpato che dolcetto

La Roma batte l’Hellas e vola quarta in classifica

RUI PATRICIO 6

Continua a prendere gol dove può far poco e nulla. Sfortunato.

Trigoria

MANCINI  6

Serata sgorbutica, l’Hellas davanti si muove in maniera velenosa.

SMALLING  6

L’inglese si vede più davanti o in fase di impostazione che in difesa.

IBANEZ  6

Solito dinamismo e grinta messo in campo.

KARSDORP  6

Cercato tanto dai compagni, bravo anche in fase difensiva.

CRISTANTE  5,5

Nervoso, prende un giallo forse esagerato. Mou non vuole rischiare e lo sostituisce.

CAMARA  7

Una saetta nel cuore del campo, un motore al massimo dei giri. Tampona, recupera e riparte. Dal suo destro nasce il gol di Zaniolo.

ZALEWSKI  6

Partita timida dell’esterno giallorosso.

PELLEGRINI  6

Cerca di essere punto di riferimento per i compagni, toccando un milione di palloni.

Zaniolo

ZANIOLO 7

Strappi, giocate, fa espellere Dawidowizc e segna dopo 281 giorni in campionato. Esce per un risentimento muscolare. Bravo Nico, decisivo.

ABRAHAM  5

Se la missione ad Halloween è spaventare, Tammy è da horror. Si divora un gol a porta vuota, prende un palo da posizione favorevole.

EL SHAARAWY 7

Gol numero 50 con l’Helsinki, gol numero 51 con l’Hellas. Sta bene, ha il piede caldo e si vede.

VOLPATO 7,5

Cristian, è la tua notte. Gol che fa impazzire il settore ospiti, assist che chiude la partita. Il “bambino” si regala una notte da Peter Pan, da vivere senza invecchiare mai.

BELOTTI 6

Entra nel finale, cerca e sfiora il gol con un destro murato. Ma ci mette tutto.

SHOMURODOV 6

Entra nel finale e regala corsa e spirito di sacrificio alla squadra.

MATIC 7

Entra nel finale e aggiunge tanta qualità. Traversa di testa su calcio d’angolo, assist per Volpato per il gol del momentaneo 1-2.

MOURINHO  6,5

Senza Spinazzola, Wijnaldum e Dybala, con una proposta di gioco a tratti lenta e prevedibile, la sua Roma è quarta in classifica, a due punti dal secondo posto.

 

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Le pagelle di Siamo la Roma