Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Stop muscolare anche per Aouar

Dopo gli infortuni di Renato Sanches e Dybala, si ferma anche il centrocampista algerino

La maledizione degli infortuni continua a tormentare la Roma, una storia che sembra ripetersi ciclicamente. Nella stagione passata, il club ha dovuto affrontare oltre 30 infortuni, sia muscolari che di altro genere, che spesso hanno limitato le opzioni tattiche di Mourinho. Ora, l’incubo si ripresenta. Al minuto 31, Aouar avverte un fastidio muscolare che non gli permette di continuare, e il suo volto si oscura mentre viene sostituito.

Pellegrini subentra al posto del francese, ma la Roma perde il suo giocatore più dinamico a centrocampo, situato tra i muscoli di Paredes e Cristante. La gravità del problema è ancora da valutare, poiché coinvolge il flessore della coscia sinistra. La pausa per le nazionali che segue potrebbe essere una buona notizia, sebbene non sia certo se Aouar riuscirà a recuperare in tempo per la prossima sfida contro l’Empoli. La storia clinica del centrocampista è complicata, in quanto nella scorsa stagione ha saltato più di dieci partite a causa di fastidi muscolari e di una forte contusione alla caviglia, subita all’inizio della Ligue 1.

La perdita di Aouar rappresenta un colpo duro per Mourinho e la Roma, poiché si tratta di un giocatore di grande qualità, inizialmente un trequartista tecnico che si era rapidamente adattato al sistema di gioco 3-5-2, mostrando colpi di classe, dribbling e segnando anche un gol.

Non è solo Aouar a tenere occupati i medici e i fisioterapisti a Trigoria. La situazione di Dybala va monitorata attentamente. L’argentino non ha preso rischi e ha assistito alla partita dall’alto, lontano da Lukaku e Mourinho. Gli esami all’adduttore non hanno rilevato lesioni gravi, e c’è la possibilità che Dybala torni disponibile dopo la sosta. La sua fragilità è nota, non è un attaccante che può giocare 50 partite di fila, ma sa gestire il suo fisico, conoscendo quando spingere, quando fermarsi e quando concedere il passo per evitare problemi fisici che potrebbero compromettere l’intera stagione.

Tra gli altri infortunati, spicca anche Renato Sanches, che ha debuttato solo per 25 minuti contro la Salernitana prima di fermarsi durante un allenamento a causa di un infortunio muscolare. Non è stato disponibile contro il Verona e il Milan. Il portoghese ha già una storia clinica piuttosto lunga con la Roma e sta affrontando delle sfide importanti. Era presente allo stadio per supportare i compagni dalla tribuna, insieme ad Abraham e Kumbulla, altri due giocatori che stanno ancora recuperando da infortuni a lungo termine. Nell’infermeria c’è anche Azmoun, che è arrivato a Roma infortunato nella speranza di tornare a esibirsi con la stessa magia che aveva mostrato con la maglia dello Zenit San Pietroburgo. Lo scrive il Corriere dello Sport.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La Roma avanza nella trattativa per Francois Modesto, attuale direttore sportivo del Monza, con l'approvazione...
Coreografia Tevere - Agostino Di Bartolomei - Roma
Il tifoso disabile, una della vittima degli spiacevoli episodi post-derby, ha raccontato la brutta esperienza...
Formazione - Roma
I voti dei giornali nazionali dopo la vittoria dei giallorossi a San Siro nell'andata dei...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del 2025,...
Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica...

Altre notizie