Sito appartenente al Network

La Repubblica, “Il mental coach per ritrovare il vero Schick”

Patrick Schick le prova tutte, ultima idea quella di affidarsi a un mental coach per migliorare.

«Non vedo l’ora di cominciare a lavorare con Patrik Schick». Queste le parole di Jan Mulhfeit, il precetto per provare a rilanciare definitivamente l’attaccante ceco. Quella del motivatore è una figura ormai molto diffusa,  e diversi calciatore se ne avvalgono per fare quello scatto mentale necessario per acquisire sicurezza nei propri mezzi, come nel caso di Schick, che in questo anno e mezzo romano ha accusato fin troppo il peso della maglia giallorossa. Il giocatore vorrebbe iniziare l’anno nel modo giusto, e con la maglia non della Samp ma della Roma.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Paulo Dybala si vede ancora alla Roma: ecco le sue dichiarazioni sul suo possibile futuro...
DDR suona la carica ai suoi uomini ma mantiene concentrazione e nervi saldi in vista...
L'Olimpico alleato della Roma in Europa, con numeri straordinari e l'ultima sconfitta nel 2017 per...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica...
Si affrontano due nazioni di grande tradizione, anche se negli ultimi anni il parco giocatori...
E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...