Resta in contatto

Roma in campo

Chievo-Roma 0-3 (9′ El Shaarawy, 18′ Dzeko, 51′ Kolarov): i giallorossi calano il tris e volano al quarto posto (DIRETTA/GALLERY)

La Roma di Eusebio Di Francesco ottiene tre punti preziosi in ottica Champions League. Secco 0-3 rifilato al Chievo, firmato dalle reti di El Shaarawy, Dzeko e Kolarov. I giallorossi salgono al quarto posto a quota 38 punti. Adesso testa all’impegno di martedì contro il Porto

LA GALLERY DI SIAMOLAROMA.IT

PRE-GARA

CHIEVO VERONA (4-3-1-2): Sorrentino; Frey, Bani, Rossettini, Barba; Leris, Diousse, Hetemaj; Giaccherini; Stepinski, Djordjevic
A disposizione: Semper, Cesar, Jaroszynski, Frey, Depaoli, Piazon, Rigoni, Burruchaga, Leris, Pucciarelli, Meggiorini.
All. Domenico Di Carlo

FORMAZIONE UFFICIALE ROMA

La panchina giallorossa

AS ROMA (4-3-3):  Mirante; Karsdorp, Fazio, Marcano, Kolarov; Cristante, Nzonzi Zaniolo; Schick, Dzeko, El Shaarawy
A disposizione: Fuzato, Juan Jesus, Florenzi, Santon, De Rossi, Pastore, Coric, Kluivert.
All. Eusebio Di Francesco

Arbitro: Rosario Abisso di Palermo
Assistenti: Bottegoni – Prenna
IV: Piscopo
VAR: Pairetto
AVAR: Tolfo

CRONACA PREPARTITA

19:50 – Inizia il riscaldamento dei portieri

19:40 – Continua la polemica della tifoseria della Roma: sugli spalti del settore ospite spunta uno striscione con su scritto “Rispetto per la maglia”

19:36 – La Roma è arrivata al Bentegodi; tra meno di un’ora il fischio d’inizio.

19:00 – La Roma ha lasciato l’albergo in direzione dello Stadio Bentegodi di Verona

18.45 – Tramite un tweet, il giornalista Angelo Mangiante ha confermato la formazione ufficiale della Roma.

12.00 – Cielo sereno e temperatura sui 10 gradi, assenti precipitazioni. Questo è il clima di Verona che ospita i giallorossi quest’oggi. Per la partita non sono previste precipitazioni e la temperatura scenderà intorno ai 4.2 gradi.

Giovedì 7 Febbraio – Lo sbarco dei giocatori giallorossi a Verona.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Roma in campo