Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Il Messaggero, “Tor di Valle sotto sequestro per i rifiuti. Ma non sarà d’intralcio per la vendita dei terreni”

“I privati dovranno occuparsi di ripulire la zona”

L’area di Tor di Valle è stata transennata, i terreni fanno capo in parte alla Eurnova di Luca Parnasi e in parte a una società che ha già fatto ricorso contro l’esproprio per la costruzione del nuovo stadio. Il motivo del sequestro è la presenza di rifiuti sparsi, col rischio che siano rifiuti speciali. I privati ora dovranno ora occuparsi di ripulire la zona dagli scarti, per evitare pericoli. L’intervento della Finanza non sarà però d’intralcio alla Eurnova per vendere i terreni a James Pallotta. Come riporta Il Messaggero,l’accordo è fatto: 100 milioni di euro. Tra il weekend e lunedì, il Cda di Eurnova volerà negli States per mettere la firma. Ci sarà una clausola: la transazione sarà completata solo «dopo» il voto in Assemblea capitolina della variante urbanistica che concederà ai proponenti le cubature record per uffici, negozi e alberghi. Ieri intanto la giunta regionale ha approvato lo schema di convenzione con il ministero dei Trasporti, le Ferrovie e l’Atac per sbloccare i famosi 180 milioni di euro destinati ad ammodernare la disastrata Roma-Lido. Arriveranno 5 treni in più. 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa