Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Edicola

L’Edicola, Di Francesco prepara il turnover. Oggi la Primavera in campo per i play-off di Youth League

In vista della sfida di sabato allo Stirpe, il tecnico giallorosso pensa a qualche cambio. Intanto oggi i ragazzi di Alberto De Rossi giocano in Danimarca il play-off di Youth League

A causa degli infortuni e delle diffide, la rosa giallorossa si restringe sempre di più e diventa un problema gestirla per Di Francesco. Ad attendere la Roma sabato ci sarà il Frosinone, che cerca i primi tre punti allo Stirpe.
Nella lista dei diffidati del tecnico pescarese ci sono Zaniolo, Fazio, e ora anche Manolas e Florenzi, che in caso di ammonizione contro i ciociari potrebbero saltare il derby del 4 marzo.
Uno tra Fazio e Manolas potrebbe riposare sabato, lasciando spazio a Juan Jesus, mentre Santon potrebbe tornare titolare al posto di Florenzi. Da valutare la presenza di Kolarov, che è diventato il giocatore con più minuti nelle gambe, e goleador inatteso, avendo messo a segno 7 reti in questa stagione, record personale per il serbo.
Per quanto riguarda il giovane talento giallorosso, Nicolò Zaniolo, negli ultimi giorni molti procuratori hanno messo gli occhi sul classe 99. Tra i tanti nomi, quello di Mino Raiola.

La Roma Primavera di Alberto De Rossi oggi affronterà il Midtjylland, per i play-off di Youth League. La vincente approderà agli ottavi di finale.

Sul fronte stadio: l’ultima riunione tra i privati e gli esponenti del Comune è stata piuttosto tesa. Si sono riscontrati nuovi problemi sulla mobilità. Intanto l’ex assessore all’Urbanistica Paolo Berdini attacca il nuovo progetto dello Stadio della Roma e sfida «la maggioranza a votare un atto del genere perché avranno conseguenze personali interminabili».

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Edicola