Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Il Messaggero, “E’ De Rossi l’anima del gruppo”

Non solo il gol, ma un vero e proprio leader che infonde sicurezza

“De Rossi ci piace vederlo ancora in campo”. Parola di Francesco Totti che prova ad allungare la carriera a De Rossi. Daniele ritrova il gol dopo 13 mesi, pesante e decisivo che rilancia la Roma nella corsa al quarto posto: “Abbiamo vissuto questa sfida come una battaglia. Loro, giocano bene. L’intensità doveva essere più alta di quella messa in campo con il Napoli, dovevamo fare di più. Abbiamo lottato e dato tutto quello che avevamo. Con questi 3 punti tornano l’entusiasmo e la consapevolezza che possiamo fare anche noi partite da squadra vera. Con gli attributi. Il Milan ha perso, c’è Inter-Atalanta e non possono vincere entrambe. Il nostro successo vale il doppioNon faccio l’allenatore in campo, ma il portavoce: riporto le indicazioni dell’allenatore».

Ci pensa Ranieri a esaltarlo a fine partita: «E’ il nostro condottiero, l’anima della squadra. Ho bisogno di leader come lui. Sono felice per lo spirito del gruppo. Ho visto i giocatori aiutarsi l’uno con l’altro. Ho chiesto la compattezza e qui l’abbiamo trovata, anche se abbiamo rischiato di prendere gol al novantacinquesimo su rinvio del nostro portiere». Lo riporta Il Messaggero. 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa