Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Il Messaggero, “Una settimana per far pace col futuro”

I giallorossi si allontanano dalla Champions e Conte aspetta la Juventus per capire quale sarà il suo futuro

La Roma fa cilecca contro il Genoa e rallenta quando meno te lo aspetti: dopo la sfida di Marassi, nonostante sia imbattuta da 6 partite (3 successi e 3 pareggi), è più lontana dall’Atalanta: -3. E, quindi, dalla prossima Champions. Partecipando alla massima competizione europea per club, ci sarebbero delle entrate fondamentali, ma dovranno comunque essere fatte plusvalenze per 45-50 milioni, che spesso significa fare cessioni per 70. Ecco perché, senza il 4° posto, cambia forzatamente il progetto della proprietà Usa. Conte ha chiesto la chiarezza proprio sul progetto e non certo la partecipazione alla Champions che verrà. Pallotta, muovendo Baldini e anche Fienga, gli ha presentato la strategia giallorossa. Antonio ha ascoltato e preso tempo. Non ha detto sì e nemmeno no. E ha continuato a tenere la trattativa in vita, pur andando a sentire lunedì scorso l’offerta, anzi il rilancio, dell’Inter. L’ex allenatore del Chelsea non ha deciso. A Torino sono certi che aspetti la Juventus, anche perché, avendo come interlocutori Paratici e Nedved, sa che ancora non c’è stato l’incontro tra Agnelli e Allegri.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa