Resta in contatto

Rassegna Stampa

CorSport, “Florenzi Spider-Man fa piangere il padre”

“Non sono stato quasi mai seduto e quando Alessandro ha segnato quel gol non nascondo che sono scappate anche due lacrime”

Florenzi non ha mai nascosto il suo orgoglio romano, ereditato in famiglia dal padre Gigi, un passato da calciatore sui campi di periferia. Alessandro domenica sera è stato decisivo nella partita più importante per la Roma, con il suo gol consente alla squadra di sperare ancora nell’Europa. Resterà in giallorosso e vorrà fortemente recuperare il rapporto con i tifosi, con i quali quest’anno ha avuto momenti difficili. La voglia di riscatto è emersa in occasione del gol, che ha fortemente voluto, lo ha costruito, lo è andato a cercare, pochi minuti dopo aver avuto un acceso diverbio con Cristiano Ronaldo, con il quale aveva discusso in campo. Alessandro sente molto la Roma, se la sente addosso. Come il padre Gigi. Era in tribuna e confessa che si è commosso: “Non sono stato quasi mai seduto e quando Alessandro ha segnato quel gol non nascondo che sono scappate anche due lacrime”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa