Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Roma Primavera

Primavera, Udinese-Roma 1-3 (3′ Parpinel, 61′ D’Orazio, 76′ Silipo, 90+1′ Darboe): grazie ad una vittoria ottenuta nel secondo tempo i giallorossi si piazzano in terza posizione

I giallorossi di Alberto De Rossi ottengono i tre punti e confermano il terzo posto

Vince la Roma contro l’Udinese, in una partita valida per l’ultima giornata di Campionato Primavera 1 TIM. La squadra di Alberto De Rossi, che era passata in svantaggio dopo 3 minuti, grazie ai gol nel secondo tempo di D’Orazio, Silipo e Darboe, nel finale, ottengono i tre punti e confermano il terzo posto. Ora testa ai play-off.

FORMAZIONI

UDINESE CALCIO : Gasparini; Mazzolo (77′ Zanolla), Kubala, Snidarcig (46′ Beak), Parpinel, Ermacora, Comisso (57′ Renzi), Ballarini (82′ Di Franco), Lirussi (57′ Ilic), Compagnon, Gkertsos.
A disp.: Crespi (GK), Filipiak, Pecos Melo, Ndreu, Sourdis.
All.: Sassarini.

AS ROMA (4-3-3) : Zamarion; Parodi, Cargnelutti (C) (22′ Trasciani), Bianda, Greco J.; Bove (46′ Nigor), Darboe, Riccardi (77′ Tripi); D’Orazio, Celar, Cangiano (46′ Silipo).
A disp.: Cardinali (GK), Buttaro, Bouah, Bucri, Felipe Estrella, Milanese, Besuijen.
All.: De Rossi.

Arbitro: Sig. Stefano Lorenzin di Castelfranco Veneto.
Assistente 1: Sig. Gianluca Sartori di Padova.
Assistente 2: Sig. Andrea Torresan di Bassano del Grappa.

TABELLINO

Marcatori: 3′ rig. Parpinel (U), 61′ D’Orazio (R), 76′ Silipo (R), 90+1′ Darboe (R)
Ammoniti:

CRONACA LIVE PARTITA

90+3′ – Termina il match tra Udinese e Roma, l’ultimo della stagione.

90’+1 – Gol Roma! Calcio di punizione dai 25m all’altezza del vertice destro dell’area di rigore bianconera calciato, con il mancino, da Silipo per Darboe che, inseritosi a centro area, conclude a rete di prima intenzione. Il colpo di testa in tuffo del numero 6 giallorosso trafigge l’estremo difensore avversario, Gasparini, sulla destra.

76′ – Gol della Roma! Celar, dopo aver ricevuto palla nei pressi del vertice sinistro dell’area piccola avversaria da Riccardi, dribbla l’estremodifensore bianconero, Gasparini, sulla sinistra prima di calciare a rete. Il piatto sinistro rasoterra ad incrociare del numero 9 giallorosso è respinto, sulla linea di porta, dall’intervento in scivolata di Ermacora prima che Silipo, da due passi, realizzi il tap in vincente con un sinistro a mezz’altezza.

61 – Pareggio della Roma! Silipo, dal lato corto destro dell’area di rigore avversaria, crossa al centro, con il destro, per D’Orazio che, posizionato nei pressi del vertice sinistro dell’area piccola bianconera, controlla con il petto e, di destro in girata, trafigge l’estremo difensore avversario, Gasparini, con un pregevole pallonetto, che s’infila sotto il sette alla destra della porta bianconera.

46 – Inizia la ripresa: batterà la Roma.

40+2′ – Si chiude sul risultato di 1-0 il primo tempo tra Udinese e Roma. Squadre negli spogliatoi.

3′ – Gol Udinese! Il piatto sinistro rasoterra di Parpinel trafigge, nell’angolino basso alla sinistra della porta avversaria, Zamarion, che, pur intuendo e toccando il pallone, non riesce a neutralizzare.

3′ – Rigore per l’Udinese! Zamarion stende Comisso nei pressi del vertice destro dell’area piccola giallorossa. L’arbitro, il Sig. Stefano Lorenzin di Castelfranco Veneto, non ha dubbi ed assegna il calcio di rigore in favore dei bianconeri.

1′ –  Calcio d’inizio: batterà l’Udinese.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Roma Primavera