Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

CorSport, “Un’ipotesi di scambio sulla strada per Perin: El Shaarawy alla Juve?”

L’attaccante non è ancora riuscito a trovare l’accordo con la società per il rinnovo. Si pensa ad uno scambio per arrivare a Perin

Perin alla Roma ed El Shaarawy alla Juventus. Potrebbe essere questa una delle prime mosse sul mercato della nuova Roma targata Gianluca Petrachi. Il faraone infatti, in scadenza di contratto, non ha ancora trovato un accorso con la società per quanto riguarda il rinnovo. Possibile quindi uno scambio per arrivare al portiere Perin, che dopo la stagione in ombra, ha voglia di mettersi in mostra, visti gli Europei del prossimo anno.

Così facendo Petrachi potrebbe onorare la promessa fatta a Vigorelli e rinnovare il contratto di Zaniolo: il giovane centrocampista, assieme ai due Pellegrini, Cristante, Under e Kluivert, sarà infatti il perno della squadra nella prossima stagione. In attacco, visto l’ormai prossimo addio di Dzeko, si pensa a Zapata dell’Atalanta, anche se il prezzo del cartellino (45 milioni) fa tentennare i giallorossi. Altro nome papabile resta quello di Berardi, che però a Trigoria non sembra riscuotere molto successo, così come quello di Benedetto, attaccante del Boca Juniors. Solo un sogno invece, la pista che porta a Belotti, almeno per ora. Il vice centravanti, poi, potrebbe essere Defrel che i giallorossi valutano 15 milioni. Interessa anche Hysaj ma prima deve essere ceduto Karsdorp.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa