Resta in contatto

Rassegna Stampa

CorSport, “Pau Lopez è alla porta”

E il Betis è interessato a Marcano

Si chiama Pau Lopez, ha 24 anni gioca al Betis Siviglia ed è il profilo numero uno individuato per la porta giallorossa della prossima stagione. Una carriera all’Espanyol, una breve parentesi al Tottenham e il terzo posto dopo De Gea e Kepa nella nazionale iberica.

Ha un contratto fino al 2022 e ha detto di volerlo rispettare fino in fondo ma siamo alle dichiarazioni di prassi. Sul prezzo si deve necessariamente trattare: La Romanon vuole pagare i 35 milioni presenti nel contratto come clausola rescissoria del portiere spagnolo e vuole uno sconto.

Il Betis d’altro canto è interessato a Marcano, che può essere usato dalla Roma come contropartita visto che non sembra adatto al gioco di Fonseca. Per il portiere del Betis però ci sarà da superare la concorrenza la mai semplice concorrenza del Barcellona, è infatti ancora fresco nella memoria il caso Malcom. Sembrano invece ormai suggestioni di mercato i nomi di Cragno e Sirigu. Lo riporta ilCorriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Agostino DIBBBA il capitano di quando ero bambino..il primo capitano che ho visto allo stadio !!forse per questo ho un ricordo speciale!!!assurdo come..."

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Hai ragione giocatori come Totti con il suo senso di appartenenza non esisteranno più in questo tipo di calcio FORZA ROMA SEMPRE"

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Te vojo bene Principe! Sei stato il mio idolo da ragazzino, dopo Falcao il giocatore che mi ha fatto innamorare della AsRoma e di Roma."

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Gli anni della Magica... indimenticabili momenti di sport ancora genuini con un allenatore maestro in tutti i sensi un grazie grande e sentito......"

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "L'anima della Roma"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa