Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Dzeko: «Ho scelto con il cuore, Roma è casa»

Le parole del numero 9 giallorosso fresco di rinnovo

Dopo il rinnovo di contratto fino al 2022 è uno Dzeko raggiante quello che si è visto in questi giorni a Trigoria: «Qui mi sento veramente a casa, così come la mia famiglia. Soprattutto mia moglie e i miei figli, che sono nati a Roma. Ultimamente, quando siamo stati in vacanza, mia figlia Una diceva sempre “Andiamo a casa a Roma”».

Il numero 9 giallorosso è pronto a guidare l’attacco della nuova squadra di Fonseca nell’esordio di domenica sera contro il Genoa di Andreazzoli, con una grande voglia di festeggiare l’accordo con il primo timbro stagionale. Alle sue spalle sono certi di un posto Under, Zaniolo e Perotti, che è nettamente in vantaggio su Kluivert per occupare il ruolo di esterno sinistro d’attacco.

A centrocampo in tre si giocano due maglie: Pellegrini, Cristante e Diawara sono in lizza per la mediana. I due nazionali azzurri sono favoriti rispetto al guineano. In difesa i dubbi sono un paio, con Florenzi sicuro di iniziare come terzino: uno è quello tra Kolarov e Spinazzola, che parte dietro nelle gerarchie, l’altro quello sull’impiego o meno di Mancini al centro, dove la coppia Fazio-Jesus appare maggiormente rodata.

Tra i pali ci sarà l’esordio di Pau Lopez. Infine Pastore e Veretout puntano ad andare almeno in panchina. Lo riporta oggi Il Tempo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa