Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Rugani sigilla l’alleanza Roma-Juve. Spinazzola salta Genoa e forse derby

Arriva un altro bianconero a Trigoria, dopo Spinazzola. Quest’ultimo si fa male

La nuova alleanza tra la Juventus e la Roma è stata sancita negli ultimi giorni di giugno con lo scambio tra Luca Pellegrini e Leonardo Spinazzola, una doppia plusvalenza che ha dato una mano al bilancio dei bianconeri e ha letteralmente salvato quello giallorosso. Il «favore» sarà ricambiato con una nuova operazione, che potrebbe coinvolgere altri giovani italiani e di belle speranze: Daniele Rugani da una parte, Alessio Riccardi e Devid Bouah dall’altra. La Juventus, infatti, deve sfoltire l’organico e tra gli esuberi c’è proprio il difensore centrale classe ’94.

La Roma ha bisogno di un centrale, anche se Fonseca lo aveva chiesto «esperto e rapido», che non sono le due principali qualità di Rugani. La Juventus valuta 25 milioni il difensore – che ha già un accordo di massima con la società giallorossa per un quinquennale a 3milioni netti di ingaggio – e ha proposto una serie di opzioni per il pagamento: 1) prestito gratuito con obbligo di riscatto; 2) prestito oneroso di 5 milioni con diritto di riscatto, che si trasforma in obbligo al verificarsi di determinate condizioni (un numero minimo di presenze); 3) l’inserimento nella trattativa di Riccardi e Bouah, che sono due tra i talenti più importanti del vivaio giallorosso.

L’ipotesi di un loro inserimento nella trattativa non ha fatto piacere ai tifosi romanisti, che hanno manifestato il loro disappunto: «Siamo diventati una succursale della Juve», il commento nelle radio e sui social, dove Riccardi ha mostrato di gradire i messaggi dei romanisti che lo invitavano a non cedere alle lusinghe dei bianconeri. Le due società si sono date appuntamento nei prossimi giorni.

Brutte notizie intanto per Paulo Fonseca in vista della gara di domenica con il Genoa: non ci sarà Leonardo Spinazzola, che ieri ha avuto un problema muscolare durante l’allenamento. La risonanza magnetica effettuata a Villa Stuart ha evidenziato un «evento distruttivo a carico del bicipite femorale sinistro». È a rischio anche per il derby del 1 settembre. Sarà invece convocato Davide Zappacosta, che ieri ha sostenuto le visite mediche e si è allenato, da solo, a Trigoria. Lo scrive “Il Corriere della Sera”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa